Si invitano i passeggeri a recarsi in aerostazione con congruo anticipo rispetto all’orario di partenza

Mobilità ridotta

Si informano i gentili clienti che i bastoni dotati di punta di metallo, talvolta utilizzati da persone aventi problemi di deambulazione, vengono classificati come “b) armi appuntite o con spigoli” dalle vigenti normative europee in termini di sicurezza del trasporto aereo e pertanto ne viene impedito l’imbarco a seguito del passeggero, nulla osta invece al loro imbarco nella stiva degli aerei.

Non vi sono invece problemi di imbarco per i bastoni di ausilio alla deambulazione dotati della usuale punta arrotondata non metallica.


Ai passeggeri a ridotta mobilità (PRM) l'Aeroporto di Milano Bergamo riserva particolare attenzione; ha infatti introdotto dettagliate procedure che recepiscono quanto previsto dalle vigenti norme europee (Regolamento CE 1107/2006).
Dalla cassa parcheggi autovetture a lunga sosta, dall'ingresso aerostazione inizio percorso non vedenti o dall'ufficio informazioni è possibile richiedere assistenza. Il personale dedicato inizia a prendersi cura del passeggero e lo accompagna nella fasi di accettazione, transito dei filtri di sicurezza e, da qui, dopo l'eventuale sosta presso la sala di attesa dedicata (Sala Amica), all'imbarco.
In caso di malfunzionamento dei punti di chiamata è possibile contattare il personale in servizio presso la "Sala Amica", incaricato dell'assistenza ai PRM, rivolgendosi ai banchi di registrazione, al banco informazioni al pubblico o contattando il numero telefonico +39 035 326357. SACBO è inoltre dotata di sedie a rotelle e di moderni mezzi elevatori (ambulift) che permettono l'imbarco sugli aeromobili in condizioni di comfort ottimale.
L'accesso all'aeroporto è agevolato da marciapiedi muniti di rampe a limitata pendenza e da percorsi preferenziali per non vedenti. Anche all'interno dell'aerostazione vi sono percorsi preferenziali per non vedenti oltre ad ascensori e servizi igienici appositamente predisposti per coloro che hanno difficoltà nel deambulare.
Si informa che nel corso del 2015, a seguito di lavori in fase di ultimazione all'interno dell'aerostazione, il percorso per non vedenti nella zona arrivi non sarà totalmente fruibile. Pertanto i passeggeri che necessitano di accompagnamento sono pregati di rivolgersi preventivamente al servizio "Sala Amica" contattando il numero +39 035 326357. Il ritorno alla completa fruibilità del percorso per non vedenti sarà tempestivamente segnalato sul sito internet aeroportuale www.orioaeroporto.it

L'assistenza speciale può essere richiesta da tutte le persone con disabilità o a mobilità ridotta (es. disabilità fisica, handicap mentale o per ragioni di età).
L'associazione internazionale delle compagnie aeree (IATA) classifica le assistenze speciali come da legenda di seguito riportata:

  • WCHR (wheel chair ramp) = passeggero che può camminare autonomamente all'interno dell'aeromobile nonché scendere e salire le scale, ma che ha bisogno di una sedia a rotelle o di altro mezzo di trasporto per spostarsi per lunghi tratti all'interno dell'aerostazione;
  • WCHS (wheel chair stair) = passeggero che può camminare autonomamente all'interno dell'aeromobile ma che non può scendere o salire le scale e che ha bisogno di una sedia a rotelle o di altro mezzo di trasporto per spostarsi all'interno dell'aerostazione;
  • WCHC (wheel chair completely) = passeggero immobilizzato, che ha bisogno di una sedia a rotelle per spostarsi e necessita di assistenza dal momento dell'arrivo in aeroporto fino al termine del volo nonchè per uscire dall'aeroporto;
  • DEAF =passeggero con menomazione dell'udito o dell'udito e della parola;
  • BLIND = passeggero con menomazione della vista (distinguere non vedente e ipovedente);
  • DEAF/BLIND = passeggero con menomazione della vista e dell'udito e che ha bisogno dell'assistenza di un accompagnatore per spostarsi;
  • DPNA = passeggero con problemi intellettivi o comportamentali.

IMPORTANTE AVVISO

La richiesta di assistenza e le esigenze particolari del passeggero con disabilità o a mobilità ridotta devono essere notificate all'atto della prenotazione al vettore aereo, al suo agente, all'operatore turistico o, al più tardi, almeno 48 ore prima dell'ora programmata di partenza del volo.
La compagnia aerea stessa provvederà a trasmettere a SACBO la richiesta, con preavviso di 36 ore, affinché venga predisposta l'assistenza necessaria.
Il vettore aereo, al fine di offrire un servizio mirato a soddisfare le esigenze specifiche del PRM, potrebbe richiedere ulteriori informazioni relativamente alle modalità dell'assistenza richiesta, all'eventuale trasporto/utilizzo di apparecchiature mediche e/o ausili per la mobilità e all'eventuale necessità di viaggiare con cani da assistenza riconosciuti.

Il PRM che si reca direttamente al check-in deve presentarsi:

  • all'ora stabilita e programmata dal vettore aereo, dal suo agente, dall'operatore turistico o dal gestore aeroportuale;
  • qualora non sia stato stabilito un orario, il Regolamento 1107/2006 prevede almeno un'ora prima dell'ora di partenza programmata.

Il PRM che arriva ad un punto designato all'interno del perimetro aeroportuale deve presentarsi:

  • all'ora stabilita e programmata dal vettore aereo, dal suo agente, dall'operatore turistico o dal gestore aeroportuale;
  • qualora non sia stato stabilito un orario, il Regolamento 1107/2006 prevede almeno due ore prima dell'ora di partenza programmata.

IN PARTENZA
Parcheggio
Al PRM in partenza, giunto allo scalo di Milano - Bergamo con mezzi propri, sono riservati posti auto contrassegnati da apposita segnaletica presso il parcheggio Terminal.
Sono gratuiti unicamente i posti auto del parcheggio Terminal scoperti (i più prossimi all'aerostazione) presentando all'ingressi, presso la cassa parcheggi, oltre al biglietto di ingresso al parcheggio stesso, la seguente documentazione:

  • documento di identità;
  • vetrofania (contrassegno automobilistico portatori di handicap) attestante l'autorizzazione per la circolazione e la sosta disabili, ex art. 188 Codice della Strada;
  • per soste superiori alle 6 ore, biglietto aereo o prenotazione volo relativi alla partenza.

Gli utenti sprovvisti della documentazione richiesta saranno tenuti al pagamento della sosta secondo le tariffe vigenti.
Eventuali abusi saranno perseguiti a termini di legge.

Assistenza
I passeggeri a ridotta mobilità che arrivano direttamente al Terminal possono richiedere assistenza utilizzando i dispositivi di chiamata sopra descritti situati:

  • ingresso aerostazione inizio percorso non vedenti;
  • ufficio informazioni;
  • cassa parcheggi a lungo termine.

La Sala Amica provvederà all'invio di un addetto che assisterà nelle operazioni di registrazione, nell'effettuazione dei controlli di sicurezza e delle operazioni di imbarco, eventualmente anche accedendo alla sala assistenza PRM (Sala Amica).

IN ARRIVO

In arrivo il passeggero PRM, segnalato dalla compagnia aerea, viene atteso da un addetto che lo assiste nello sbarco e nel ritiro dei bagagli e quindi all'esterno, fino al mezzo di trasporto via terra (pubblico o privato) o all'incontro con le persone che sono ad attenderlo.

 



IMPEGNATI PER L'AUTISMO