Dal 10 giugno 2017 è in vigore la nuova disciplina di accesso e circolazione nella corsia preferenziale antistante l’aerostazione, con impianti di rilevazione elettronica dei transiti.

16.08.17

Ryanair annuncia più voli in coincidenza

Ryanair annuncia l’ampliamento del servizio dei voli in coincidenza dall’aeroporto di Milano Bergamo: 25 rotte in piú tra cui Amburgo, Bratislava, Budapest, Porto, Praga, Salonicco e Vilnius che offrono ai clienti Ryanair una scelta più ampia per un totale di 50 rotte in coincidenza.

30.07.17

Aumenta capacità Parcheggio P3

Da lunedì 31 luglio 2017, a disposizione dei viaggiatori che devono lasciare la propria auto in sosta all’Aeroporto di Milano Bergamo, 1160 posti in più al parcheggio P3, dove è stata completata la prima fase dei lavori di ampliamento che porta la capacità solo di questa area a 4.200 posti.

A questi si aggiungono i 285 riservati al P1 Sosta Breve, antistante l’aerostazione, e il P2, collegato alla zona ovest dell’aerostazione, che offre quasi 3.000 posti.

Il Parcheggio P3 è servito da bus navetta per il collegamento rapido con il terminal passeggeri.

Le tre aree parcheggio dell’aeroporto sono gestite dalla società SEA APCOA (ViaMilano Parking) e i posti sono prenotabili online sul sito www.parcheggiaeroporto.com o accedendo all’apposita pagina presente sul sito web dell’Aeroporto di Milano Bergamo.

22.06.17

Ryanair lancia i voli in coincidenza a Milano Bergamo

Ryanair ha annunciato l’introduzione dei voli in coincidenza dall’Aeroporto di Milano Bergamo. A partire dal 3 luglio 2017 i clienti Ryanair potranno:

  • navigare sul sito Ryanair.com e prenotare i voli in coincidenza su un numero iniziale di 25 rotte (in previsione esteso a 300 nuove rotte in coincidenza) via Milano Bergamo;

  • viaggiare su voli in coincidenza da/per Alicante, Atene, Barcellona, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Corfù, Ibiza, Lanzarote, Lamezia, Madrid, Malaga, Malta, Napoli, Palermo, Pescara, Trapani, Valencia e Saragozza via Milano Bergamo;

  • accedere al proprio volo in coincidenza, transitando dall’area ‘airside’ senza dover passare ‘landside’

  • imbarcare il proprio bagaglio e ritirarlo una volta arrivati alla destinazione finale (il bagaglio imbarcato verrà automaticamente trasferito sul volo in coincidenza)

  • avvalersi di un unico codice prenotazione per entrambi i voli

29.05.17

Nuovo regolamento per l'accesso alla corsia preferenziale

Dal 10 giugno 2017 all’Aeroporto di Bergamo entra in vigore la nuova disciplina che regola l’accesso e la circolazione nella corsia preferenziale antistante l’aerostazione, con attivazione degli impianti di rilevazione elettronica dei transiti. Il regolamento di applicazione, disposto con apposita ordinanza da ENAC e condiviso tra SACBO, Comune di Orio al Serio e le associazioni di categoria interessate al transito, introduce una serie di obblighi e limitazioni ed è stato adottato per motivi di sicurezza aeroportuale e al fine di contrastare i fenomeni di abusivismo.

La corsia preferenziale è riservata (oltre che ai veicoli degli Enti di Stato, del corpo diplomatico e consolare, del gestore aeroportuale e ai mezzi di soccorso impegnati in interventi di emergenza) a taxi, autobus di linea e gran turismo, autonoleggiatori con conducente, veicoli dedicati al trasporto dei passeggeri diversamente abili. In particolare, nella zona partenze della corsia preferenziale è ammessa solo la discesa dei passeggeri in arrivo con autobus di linea, taxi, autoveicoli di noleggiatori con conducente e veicoli dedicati al trasporto di persone diversamente abili (questi ultimi negli appositi punti di sosta momentanea vicini al punto di chiamata per la richiesta di assistenza dedicata ai Passeggeri a Ridotta Mobilità - PRM).

Nella zona arrivi della corsia preferenziale è ammessa la salita dei passeggeri di autobus di linea e taxi.

Gli operatori degli autobus gran turismo possono accedere alla corsia preferenziale con fermata nell’area espressamente dedicata in zona arrivi e effettuare la registrazione della targa, fornendo la carta di circolazione, e il pagamento contestuale della tariffa prevista, presso la Cassa del Parcheggio P1 adiacente.

Inoltre sono state individuate apposite aree di carico dei passeggeri riservate agli autoveicoli NCC, situate nei parcheggi P1 e P2, con applicazione di tariffa convenzionata, in accordo con le rispettive organizzazioni di categoria.

Tutti i veicoli appartenenti alle categorie di servizio pubblico (autobus di linea, taxi e autoveicoli NCC) sono sottoposti alla procedura di accredito per la registrazione della targa, da trasmettere preventivamente all’accesso in aeroporto all’indirizzo email polizia@comune.orioalserio.bg.it, specificando la data di transito e allegando i seguenti documenti: carta di circolazione, licenza per l’esercizio dell’attività, documento di identità e il modulo di identificazione per il trattamento dei dati personali scaricabile dal sito web www.orioaeroporto.it – sezione viaggiatori/corsia preferenziale.

Tale procedura di accredito va effettuata solo al primo accesso alla corsia preferenziale (in anticipo rispetto alla data di transito o entro il sesto giorno successivo) e va ripetuta solo in caso di variazione dei dati relativi al veicolo o al titolare della licenza.

I veicoli dedicati al trasporto di persone diversamente abili, provvisti di contrassegno invalidi, hanno l’obbligo di regolarizzare l’accesso alla corsia preferenziale in anticipo o entro sei giorni successivi rispetto alla data di transito, trasmettendo all’indirizzo email polizia@comune.orioalserio.bg.it i seguenti documenti: carta di circolazione del veicolo, contrassegno disabili, carta di identità della persona diversamente abile, modulo di identificazione per il trattamento dei dati personali scaricabile dal sito web www.orioaeroporto.it – sezione viaggiatori/corsia preferenziale, unitamente all’indicazione della data di transito.

 

09.05.17

SOSPENSIONE TEMPORANEA TRATTATO DI SCHENGEN

Da mercoledì 10 maggio a martedì 30 maggio 2017, in occasione dei vertici dei Paesi G7 che si terranno in Italia, il Ministero dell’Interno ha disposto negli aeroporti italiani, così come alle frontiere ferroviarie e marittime, la sospensione temporanea del Trattato di Schengen e il ripristino dei controlli per i passeggeri che viaggiano sui voli in arrivo dai Paesi aderenti, ad eccezione dei voli operati sulle rotte nazionali.

L’Aeroporto di Milano Bergamo è stato adeguato per ottemperare alle disposizioni ministeriali.

Pertanto, nell’area arrivi Schengen funzionerà una zona di passaggio dove gli operatori della Polizia di Frontiera effettueranno i controlli documentali. SACBO, oltre a predisporre le soluzioni logistiche per consentire il deflusso regolare dei passeggeri, ha implementato il proprio personale per fornire adeguata assistenza nella fase successiva allo sbarco dagli aeromobili e ridurre al minimo i tempi di attesa in uscita. Alle persone che rientrano nelle categorie dei passeggeri a ridotta mobilità e loro accompagnatori sarà garantito il canale preferenziale già in vigore.

SACBO avverte che saranno possibili accodamenti nelle fasce orarie in cui è previsto l’arrivo di più aeromobili provenienti da Paesi dell’area Schengen e a tale riguardo chiede la collaborazione dei passeggeri, impegnandosi a dare supporto continuo e limitare i disagi. Inoltre, invita i passeggeri a controllare di essere in possesso di documento d’identità in corso di validità per l’intera durata del viaggio.